Zeltweg, una pista tra i monti

L’ex A1 ring, oggi comprato e gestito dalla Redbull, è un posto magnifico dove lavorare. Il tracciato non è il migliore o il più impegnativo, non c’è una curva particolare o un punto caratteristico, ma il contesto è uno dei migliori per quel che mi riguarda. La natura, le montagne e un panorama mozzafiato ti accompagnano per tutto il weekend. Fotografare tra i boschi, il cielo azzurro e terso e il perenne frinire dei grilli ti mette in pace con te stesso. Non ti sembra, infatti, di stare in un’autodromo, ma di fare una scampagnata tra  boschi di conifere. Il rumore e gli odori delle monoposto quasi scompaiono, sostituiti dal profumo della natura che ti circonda. Anche se alcuni anni fa è stato il teatro di un fatto per me spiacevole, mi sono rotto un piede cadendo stupidamente da una scala, torno sempre volentieri in quel piccolo pezzo di paradiso, chiamato Zeltweg.
Ora, dopo un weekend passato sulla pista di casa, a Monza, mi preparo per un’altra tappa di questa stagione fantastica. La chiamano l’università dei piloti, per me è semplicemente la miglior pista in assoluto… Arrivo Spa-Francorchamps…..